martedì 16 luglio 2013

SALUTE | ALIMENTAZIONE | DIETE: PURTROPPO NON ESISTONO SCORCIATOIE PER PEDERE PESO

Inseguire il miraggio del dimagrimento rapido, magari incappando in una di quelle diete che promettono scorciatoie, può rivelarsi, alla fine, un vero e proprio flop.
Questa volta è l'Unione Nazionale Consumatori (Unc) a lanciare l'allarme, a proposito di possibili inganni della “gola”.
L'amara verità, purtroppo, come ci ricorda il segretario generale dell'associazione, Massimiliano Dona, è che Per dimagrire non bisogna avere fretta, ciò che va modificato sono le errate abitudini alimentari”.
Dona mette così in guardia le aspiranti taglie 40 “Attente agli stregoni: se si vuol perdere peso, ci si deve sempre rivolgere a degli esperti, evitando di seguire diete strampalate, frutto di improvvisate fattucchiere”.

Da un'indagine commissionata dall'Unione Nazionale Consumatori -precisa Dona- sono emersi consigli sul cibo, a dir poco davvero curiosi: c'è, ad esempio, chi suggerisce di nutrirsi esclusivamente di patate, chi invita a bere vodka solo perché è meno calorica del vino, mentre sono in voga, quest'anno, la dieta della luna, quella degli omogenizzati, per non dire infine di quella ipnotica.
Ora, partendo dall'assunto che una dieta equilibrata deve sempre essere adattata all'organismo di chi, poi, dovrà seguirla, ecco alcuni utili consigli -che arrivano direttamente dall'Unc- per provare a perdere, in tutta sicurezza, qualche chilo di troppo:
  1. Iniziamo i nostri pasti, possibilmente, consumando un'abbondante insalata mista, poco condita, che ci darà un senso di sazietà, fornendoci al contempo importanti principi nutritivi;
  2. Evitiamo di mangiare speciali tipologie di pane, soprattutto quelle cui vengono aggiunti grassi animali o vegetali;
  3. Riduciamo al minimo indispensabile il consumo di formaggi, dando semmai preferenza a quelli più leggeri, accanto al consumo di latte e yogurt scremati;
  4. Alterniamo il consumo di carne a quello di pesce, cucinato alla griglia o lesso, condito con solo limone o qualche goccia d'olio;
  5. Cerchiamo di consumare, preferibilmente, frutta e verdura in abbondanza;
  6. Limitiamo moltissimo il consumo di bevande alcoliche e/o zuccherate.
In conclusione -avverte Dona- “Si dovrebbe scegliere un'alimentazione varia, si dovrebbero limitare le dosi e bisognerebbe tenere sempre a mente che una vita sedentaria è nemica della linea: senza fare del moto è praticamente impossibile dimagrire.