domenica 14 luglio 2013

MOTORI | MOBILITA' SOSTENIBILE: IN ARRIVO IL KIT FAI-DA-TE PER TRASFORMARE LA NOSTRA VECCHIA AUTO IN UN VEICOLO ALIMENTATO AD ELETTRICITA'

Il suo nome -Retrofit- potrebbe far pensare ad una marca d'insetticida, si tratta, invece, di un'invenzione che potrebbe cambiare profondamente la nostra mobilità del futuro.
Il termine “retrofit”, infatti, viene usato per indicare l'azione di aggiungere nuove tecnologie ad un sistema vecchio (come nel caso del motore a scoppio), al fine di prolungarne la vita utile.
In questo caso, Retrofit è il nuovo kit che potrebbe, presto, trasformare le nostre automobili tradizionali in silenziose, ecologiche ed economiche vetture elettriche.

Messo a punto in provincia di Treviso, questo rivoluzionario sistema è stato collaudato già in parecchi prototipi, da un team composto in prevalenza artigiani riparatori, meccanici ed elettricisti veneti, in collaborazione con ricercatori provenienti da diversi poli universitari.
L'ambizioso obiettivo, è quello di rendere il “green” economicamente accessibile, cioè a prezzi molto inferiori rispetto al costo della sostituzione della propria automobile usata.

Grazie agli interventi richiesti per la messa a punto di Retrofit, verrebbe rivitalizzato, inoltre, un importante segmento dell'artigianato italiano, quello costituito, appunto, dai meccanici riparatori e dagli elettricisti.

Nei prossimi due anni, l'idea, ecologica e veramente economica, avvierà  la propria sperimentazione in otto Comuni della provincia di Treviso (Castelfranco Veneto, Conegliano, Follina, Montebelluna, Oderzo, Pieve di Soligo, Treviso, Vittorio Veneto), ciò grazie ad un finanziamento dell'Unione Europea tramite il programma Life+, nonché con il contributo dell'azienda di vendita di energia elettrica e gas Ascotrade del gruppo Ascopiave.

I costi dell'intero progetto -appoggiato da CNA e Confartigianato provinciali- ammontano ad 1,5 milioni di euro (metà dalla Ue, l'altra metà da Ascotrade) indispensabili soprattutto per l'installazione di colonnine per la ricarica elettrica.
Partecipa all'iniziativa anche la marca automobilistica Volvo, che metterà a disposizione dei Comuni interessati al progetto, alcune sue auto già convertite con il kit trevigiano.
Serviranno anche a dare visibilità alla possibilità di poter cambiare stile di guida, lasciando i vecchi e “cari” benzina e diesel, optando per il “moderno” motore elettrico.

Grazie al badget a disposizione, i Comuni veneti partecipanti alla sperimentazione sul campo, potranno approfittarne per iniziare a riconvertire, grazie al kit fai-da-te, alcune delle vetture di proprietà della pubblica amministrazione.
Con l'augurio, infine, che Retrofit, progetto a firma tutta italiana -anzi made in Treviso-, possa veramente rappresentare l'inizio di un vera e propria svolta “green” e popolare nelle politiche della mobilità cittadina, non solo veneta, ma di gran parte delle località della nostra penisola.