martedì 9 luglio 2013

LAVORO | INGHILTERRA: UN GIOVANE LAVORATORE DA GUINESS DEI PRIMATI

Si chiama David Day, il ventunenne britannico di Carlton -nella contea di Nottinghamshire- che, a quanto pare, ha fatto segnare un vero e proprio record da Guiness dei primati, oltretutto in una categoria quantomeno inusuale.
Ebbene sì: facendosi letteralmente beffe della crisi occupazionale, che ormai da parecchio tempo sta attanagliando questo vecchio Continente, il baldo David riesce a svolgere, per vivere, ben 11 lavori, di cui 5 retribuiti e 6 per volontariato.

La notizia -pronta a fare il giro del mondo- ha scatenato per prima la curiosità del noto tabloid inglese, The Sun, che riporta un'intervista al ragazzo nella sua ultima edizione.
David Day ha dichiarato di percepire un salario di 500 sterline al mese, lavorando circa 50 ore settimanali.
Certo, la paga non è granché” -ha spiegato- “ma i soldi, in fondo, non sono tutto nella vita, tutti i lavori che svolgo, li faccio innanzitutto per passione”.

E così pare proprio che sia, visto che i suoi impieghi “pagati” sono quelli di addetto alla mensa scolastica, assistente ai ragazzi nelle attività di doposcuola, steward per una squadra di calcio, commesso in un negozio e, infine, assistente in un centro anziani.

Le attività non retribuite, ovvero quelle che David Day svolge a puro titolo di volontariato sono, invece, le seguenti: bagnino, autista di ambulanze per il Pronto Soccorso, allenatore di badminton, volontario di comunità, allenatore di calcio, addetto alla distribuzione di pasti ai poveri.

Tutto ciò a fronte del fatto che nella cittadina di Carlton, ove David vive, il 7,5% dei giovani tra i 18 e i 24 anni, vive del sussidio di disoccupazione.
Stuzzicato sul tema dall'inviato del Sun, David non s'è certo tirato indietro “C'è una percezione diffusa che i giovani non vogliono far niente in cambio di niente” -ha detto “ma non sono tutti così, oltre a me ci sono altre persone della mia età che vogliono aiutare gli altri, senza per questo pretendere nulla”.

I complimenti a questo giovane “stakanovista” sono infine giunti anche dal Presidente della locale Camera di Commercio, George Cowcher, che ha dichiarato David è l'esempio che, tra i giovani, esistono persone creative e di talento, che dobbiamo innanzitutto ringraziare nonchè, allo stesso tempo, saper adeguatamente valorizzare”.